Home
la nostra sede ai piedi della Chiesa di Santa Perpetua
attività di psicomotricità
Gli ambulatori fisioterapici
La struttura
Galleria d'arte
La felicità come esigenza naturale di tutte le persone: Lucia: “la casa” Carla: “lavare i piatti, asciugare le posate...insomma rendersi utile” Fiorella: “stare insieme a tutte le persone” Enrica: “uscire un po’ dalla struttura” Andreina : “stare bene fisicamente” Diego B. : “sono felice quando sono bravo” Diego s.: “mangiare bene!” Roberto: “ quando mi sveglio alla mattina sono felice”
INAUGURAZIONE LITTLE FREE LIBRARY-FESTA DI PRIMAVERA

Il giorno giovedì 18 Maggio è stata inaugurata, presso il Parco San Michele, la "little free library", ovvero una biblioteca libera. La nostra...

Leggi tutto...
Nel gesto semplice di una carezza c’è inclusione! CSS La Sorgente di Cepina
lunedì 3 dicembre ricorre la Giornata internazionale delle persone con disabilità

                                                                                       ...

Leggi tutto...
All’età di 67 anni, mai avrei pensato, di potermi avvicinare così tanto al ghiacciaio dei Forni, è stata un emozione unica!
Talvolta i veri limiti esistono in chi ci guarda

Se un uomo non sa verso quale porto è diretto, nessun vento gli è favorevole

Mercoledì 20 novembre ’18, alcuni utenti dei CDD della Cooperativa “San Michele” di Tirano hanno incontrato delle nonne dell’Associazione Amici Anziani di Tirano, per proporre loro una interessante intervista inerente i loro ricordi, che li ha portati così a scoprire come si viveva tanti anni fa. L’incontro è stato, inoltre, occasione per preparare con loro i pizzoccheri e la torta di mele, piatti tipici della nostra tradizione. Il ritrovo è avvenuto presso Casa AutonoMia, della Fondazione Maganetti ed ha rappresentato il compendio di un lungo lavoro di ricerca, svolto in attività culturale e denominato: “I nonni raccontano…”, dedicato alla scoperta di come i nostri avi vivessero la loro semplice quotidianità (il cibo, la casa, la famiglia, i giochi, la scuola,… ). L’intervista si è rivelata molto interessante ed ha catturato l’attenzione di tutti i presenti che, ascoltando i racconti e le esperienze delle narratrici, hanno potuto meglio comprendere quante cose sono cambiate nel tempo, come la vita, una volta, fosse tanto diversa dall’attuale e quanto oggi si sia fortunati ad avere mille comodità. Al termine dei racconti, alcuni utenti hanno potuto mettere “le mani in pasta” ed hanno preparato i pizzoccheri aiutati dalle nonne che hanno loro dispensato consigli ed indicazioni su come impastarli, tagliarli, cuocerli e condirli. Il pranzo si è poi concluso con l’assaggio di una deliziosa torta di mele, semplice e squisita. Questa è stata, per tutti i partecipanti, una giornata molto costruttiva, piacevole e socializzante e noi tutti ci sentiamo in dovere di ringraziare queste nonne per la loro disponibilità, nella speranza di mantenere questa preziosa e bella amicizia.